Sei in Terapie > Terapie manuali > Terapia Cranio Sacrale

Terapia Cranio Sacrale

 

 Il sistema Cranio-Sacrale è un sistema fisiologico del nostro corpo, che prende nome dalle ossa che,  insieme alle vertebre, circondano il Sistema Nervoso Centrale (S.N.C.): le ossa del cranio e l’osso sacro.

Il cervello ed il midollo spinale, componenti del S.N.C., sono ricoperti da membrane protettive che formano intorno ad essi una sorta di involucro, all’interno del quale circola il liquido CerebroSpinale; questo liquido viene prodotto e riassorbito all’interno della scatola cranica creando un ritmo (il ritmo Cranio-Sacrale), che si propaga in tutto il corpo come un movimento leggerissimo in corrispondenza delle varie ossa del cranio, lungo tutta la colonna vertebrale fino all’osso sacro ed anche nelle zone periferiche del corpo attraverso la fascia connettivale.

 

Negli anni ‘30 un americano, il dott. Sutherland, si chiese perché la natura avesse creato quelle particolari suture tra le varie ossa del cranio e, dopo anni di sperimentazioni ed osservazioni, dedusse che le ossa del cranio e l'osso sacro si muovono e lo fanno grazie ad una spinta che viene dall’interno del cervello, dove ci sono degli spazi vuoti, i ventricoli, all’interno dei quali viene prodotto il liquido CefaloRachidiano, detto anche Liquor o Liquido CerebroSpinale, il quale poi fuoriesce e va a circondare gli emisferi cerebrali ed il midollo; abbiamo così una circolazione fluida, é come se la maggioranza delle nostre strutture nervose fossero a bagno, o meglio galleggiassero in questo liquido.

Il Liquido CefaloRachidiano nella sua circolazione é anche soggetto ad una variazione di pressione, dovuta alla produzione e al riassorbimento, dando così una delle spiegazioni di quello che viene definito Ritmo Cranio-Sacrale.

Il cranio ed il sacro, collegati dalle meningi, si muovono insieme e quest’onda si diffonde in tutto il corpo; noi non ne siamo coscienti, è un meccanismo involontario che nasce al centro del nostro cervello ed in qualche modo riflette le nostre condizioni psico-fisiche.

 

Come agisce il trattamento

Il trattamento Cranio-Sacrale è una forma di terapia manuale; di norma il paziente si distende su un lettino e sperimenta il tocco molto leggero delle mani del terapista.

Durante la seduta si potrà avvertire un profondo senso di rilassamento, così come sentire fenomeni di calore, di pulsazione, di qualcosa che si muove all’interno del corpo, o altre sensazioni.

Il terapista ascolta attraverso le mani quello che succede nel corpo del paziente ed in questo modo identifica e tratta le tensioni e i dolori che ne sono trattenuti.

Durante il trattamento il movimento più piccolo può essere molto significativo e le leggerissime manovre effettuate fanno lentamente emergere una sensazione di calma profonda, di tranquillità, quasi un senso di pace, che si può definire in questo modo: rilassamento profondo (ritmo alfa del cervello), come quando ci si avvicina al sonno e ci si libera dai pensieri e dalle tensioni corporee; il rilassamento infatti é la risposta del corpo nel momento in cui entra in sintonia con il suo stesso ritmo Cranio-Sacrale.

Il ritmo Cranio-Sacrale é molto lento, con cicli di 3 - 5 secondi, é un potente armonizzatore, e rappresenta proprio il nostro spazio di profonda tranquillità; è da questo spazio che parte il trattamento, che tende ad armonizzare, bilanciare e riallineare le strutture del nostro corpo.

Il terapista, con le proprie mani allenate ad ascoltare questi leggerissimi movimenti (i movimenti delle ossa craniche sono stati misurati nell’ordine di alcuni microns), fa in modo che il ritmo Cranio-Sacrale si ampli e si diffonda dappertutto; se il terapista incontra quelle che vengono chiamate “restrizioni” (zone con poco ritmo che generalmente sono anche zone dolenti e/o dal movimento limitato, zone con cicatrici o zone in cui c’è stato un trauma pregresso), cerca di usare la stessa forza del sistema Cranio-Sacrale per aiutare quella parte a ritrovare la propria mobilità. Le restrizioni nel funzionamento del corpo si mostrano attraverso il ritmo Cranio-Sacrale.

In risposta a traumi fisici o a stress emotivi, i tessuti corporei si contraggono ed in base all’intensità ed alla frequenza di questi stimoli le tensioni tissutali possono permanere anche a lungo..

Il terapista dà un’opportunità al corpo di lasciar andare le tensioni e di tornare ad un sistema di funzionamento più facile.

Lasciando libere le energie che prima erano in tensione, queste si rilasciano, liberando il corpo dalla contrazione; così uno dei benefici del trattamento é un maggior livello di energia disponibile e un conseguente miglioramento della vitalità del corpo, che permettono ai naturali processi di autoguarigione di agire.

 

Come può aiutarmi la Terapia Cranio-Sacrale ?

La Terapia Cranio-Sacrale é un trattamento così delicato da essere sicuro ed adatto per persone di ogni età, anche in condizioni di dolore acuto o di particolare fragilità.

Proprio la Terapia Cranio-Sacrale é spesso consigliata quando altre forme di trattamento possono essere rischiose, ad esempio durante la gravidanza, dopo un intervento chirurgico oppure dopo un incidente.

Non occorre che tu sia malato o che tu abbia alcun sintomo particolare per poter beneficiare della Terapia Cranio-Sacrale; per la maggioranza di noi, poter alleviare lo stress e incrementare il livello di vitalità e di benessere é una possibilità sempre benvenuta.

 

Fisioterapista    Mauro Castagnoli

 

 

Basato sulle seguenti fonti:  www.craniosacrale.it, www.romagnainsalute.it