Prestazioni specialistiche

- VISITA FISIATRICA  -

 

- VISITA NEUROLOGICA -

Dr. Claudio Castagnoli - Visite neurologiche ed esame elettromiografico in studio il martedì pomeriggio.

 

- VISITA ORTOPEDICA -

Dr.ssa Lavanga Rosa Candida - Visite ortopediche in Studio il mercoledì mattina e/o pomeriggio.

Dr. Roberto Castellani Visite ortopediche in Studio il venerdì pomeriggio; possibilità di visite ambulatoriali sia privatamente che in convenzione; possibilità di interventi chirurgici sia privatamente che in convenzione - Per maggiori informazioni www.RobertoCastellani.com.

 

- INFILTRAZIONI ARTICOLARI  -  Dr.ssa Lavanga Rosa Candida  -  Dr. Roberto Castellani

 

- ELETTROMIOGRAFIA (L’EMG è una metodica diagnostica che fa parte del settore della Neurofisiologia Clinica. Comprende l’analisi mediante ago-elettrodo dell’attività muscolare a riposo e durante attivazione volontaria (EMG propriamente detta) e lo studio della conduzione nervosa, motoria e sensitiva (Elettroneurografia).
 L’EMG viene effettuata su singoli muscoli, prevalentemente degli arti, dei quali si valuta l’attività elettrica a riposo e durante attivazione massimale. Nel soggetto normale, dal muscolo a riposo non deve essere registrata alcuna attività bioelettrica, mentre durante la contrazione massimale si deve osservare il progressivo reclutamento di Potenziali di Unità Motoria (PUM) fin al raggiungimento del quadro di “Interferenza”, nel quale i singoli PUM non sono più riconoscibili l’uno dall’altro.
L’elettroneurografia misura la velocità di conduzione motoria (VCM) e sensitiva (VCS) dei singoli tronchi nervosi stimolati con scosse elettriche applicate in uno o più punti lungo il decorso dei nervi. L’effetto dello stimolo elettrico è la comparsa di potenziali d’azione motori (MAP) o sensitivi (SAP), dei quali si calcolano la latenza e l’ampiezza. Lo studio EMG permette di documentare la presenza di anomalie funzionali dei nervi, delle radici, dei muscoli o delle giunzioni neuro-muscolari (sindromi miasteniche).
Una neuropatia spesso è caratterizzata da diminuzioni della VCM o della VCS; l’ampiezza dei MAP e dei SAP può essere normale o ridotta. La combinazione di questi reperti permette di distinguere l’interessamento prevalente del rivestimento mielinico (neuropatie demielinizzanti) dalla sofferenza delle fibre nervose (neuropatie assonali)).
 

 

- REALIZZAZIONE PLANTARI POSTURALI - Dr.ssa Irene Merlo - Per migliorare la circolazione sanguigna e stimolare il tono muscolare; per assicurare durante l'attività sportiva un alto grado di ammortizzazione ed una corretta distribuzione del peso; per prevenire traumi e difetti posturali sin dai primi anni di vita.   www.doctorfoot.it